Adobe sotto attacco degli hacker. 38 milioni gli account violati dai pirati informatici che hanno rubato parte del codice di Photoshop

Scritto da: YOUrban

adobe-creative-cloud

Anche Adobe finisce nel mirino dei pirati informatici: come ha confermato la stessa società

Sul web si continua a parlare del pesante attacco hacker subito da Adobe. La notizia confermata dalla stessa società è però di proporzioni ben superiori a quanto diffuso in un primo momento, sarebbero infatti stati violati 38 milioni di account. Una cifra di molto superiore ai 2,9 milioni di utenti che si pensava fossero stati colpiti.

Adobe è da qualche tempo sbarcata online con il servizio in abonamento Creative Cloud, e proprio questo sembra essere stato l’obiettivo dei pirati informatici che, secondo quanto dichiarato da Adobe, hanno rubato anche parti dei codice sorgente di Photoshop, il popolare programma utilizzato per ritoccare le immagini.
Sarebbero stati inoltre trafugati nomi, numeri cifrati e date di scadenza di carte di credito e debito degli utenti che avevano stipulato un abbonamento. A questo proposito tuttavia, un portavoce dell’azienda ha precisato che tali informazioni sono state rubate solo, si fa per dire, ai 2,9 milioni di utenti identificati inizialmente. Mentre per quanto riguarda gli altri 35,1 milioni di account, il furto riguarda unicamente ID e password di Adobe.

La società ha anche spiegato di aver adottato diverse misure per proteggere i dati dei clienti: per esempio resettando le password, in modo da prevenire accessi non autorizzati.

Leave Comment